La gravina di Crispiano

GROTTE DEL VALLONE

Le grotte del Vallone sorgono inizialmente, come insediamenti rupestri per i monaci Basiliani che colonizzarono il territorio crispianese nel sec.XI fuggendo dalle persecuzioni iconoclastiche. Questi, che erano agricoltori, pastori, artigiani utilizzarono le grotte come case, botteghe, mulini, frantoi, farmacie, chiese, ricavando dalla pietra letti, sedili, vasche, lucernai, ecc. In un secondo momento, con lo sviluppo delle masserie, furono abbandonate, e nel 1900 con il loro ripopolamento vennero create le basi per la fondazione della Crispiano moderna. A partire dal 1985, la pro-loco cittadina, iniziò un recupero fisico dell’intero costone rupestre, valorizzando in maniera straordinaria l’intero sito, diventato punto di riferimento per i turisti.
Indirizzo: Via Palermo

Informazioni

Dettagli

  • Gravine e siti rupestri

Contatti e informazioni

Condividi sui social